Top ten sfiorata da Ceccato al Reggello

Il pilota di Bassano del Grappa porta i colori di Jteam all’undicesimo posto di classe e di gruppo, felice per l’esperienza vissuta sui torridi asfalti dell’entroterra fiorentino.

Non è riuscito nell’intento di migliorare il suo ottavo assoluto, sesto di gruppo e di classe, della passata stagione ma Vittorio Ceccato rientra dalla quattordicesima edizione del Rally di Reggello soddisfatto per quanto incassato.

Il pilota di Bassano del Grappa, al via del quarto round della Coppa Rally ACI Sport a massimo coefficiente, ritrovava la Skoda Fabia Rally 2 Evo di MM Motorsport, assieme a Rudy Tessaro.

Pronti, via e sul primo tratto cronometrato, quello di “Pietrapiana” disputato al Sabato in notturna, il portacolori di Jteam archiviava la pratica al quindicesimo di gruppo e di classe.

Alla Domenica mattina un primo giro in crescita, su “Figline” e “Montanino”, gli consentiva di recuperare una posizione in RC2N ed in R5 – Rally 2 ma anche quattro nella generale.

La ripetizione delle due speciali, condita da temperature a dir poco torride, vedeva un Ceccato alzare leggermente i propri parziali, riuscendo comunque a recuperare ulteriore terreno.

Quando al termine della due giorni mancava un solo impegno l’unica punta del sodalizio di Bassano del Grappa era risalita fino all’undicesimo di gruppo e di classe, sedicesimo assoluto.

Ancora un passaggio sulla “Figline” ed il bottino di Ceccato cresceva, seppur di poco, completando la trasferta a Reggello con un buon quindicesimo assoluto, undicesimo di gruppo RC2N e di classe R5 – Rally 2, che centra in pieno l’obiettivo prefissato prima della partenza.

 

“Il nostro obiettivo era di entrare nei quindici e ci siamo riusciti” – racconta Ceccato – “anche perchè l’elenco dei partenti di questa edizione era ricco di piloti locali e non solo, tutti motivati a vincere. Abbiamo condotto una gara molto attenta, scegliendo delle gomme medie quando le temperature chiamavano le dure. Le due speciali della Domenica erano molto diverse tra di loro. Figline guidata, sconnessa e sporca mentre Montanino, inclusa la Pietrapiana notturna che si correva su una sua parte, era molto più veloce e tecnica. Abbiamo lavorato molto sul setup, sfruttando la motricità di una Skoda impeccabile. Con la Evo mi trovo decisamente meglio, sia per la motricità a bassi regimi ma anche per la frenata e cambiata più precisa. Che caldo ragazzi, una gara durissima da affrontare. In auto abbiamo rilevato temperature di poco inferiori ai sessanta gradi. Siamo davvero molto contenti del risultato che abbiamo ottenuto.”

 

Un bilancio che, nonostante non frutti alcun punto in chiave CRZ, consente a Ceccato di piazzarsi all’undicesimo di zona nella provvisoria di R Italian Trophy, primo raggruppamento.

 

“Abbiamo acquisito maggiore sicurezza nella guida e competitività” – aggiunge Ceccato – “perchè il Reggello è una palestra incredibile. Queste strade sono complete, c’è di tutto. Grazie di cuore a tutti i nostri partners commerciali, a Jteam, alla Dimensione Corse ed a MM Motorsport per averci dato una vettura sempre perfetta. Il nostro programma continuerà con la sesta zona e ci rivedremo ad un’altra classica ovvero il Coppa Città di Lucca. Sarà il terzultimo appuntamento della sesta zona e ci auguriamo che ci possa essere un altro bel weekend da vivere all’insegna del motorsport, con un bel meteo ma con temperature un po’ meno pesanti.”

PARTNERS RALLY
NEWS RALLY
IMMAGINI RALLY