Toffano alza il livello al Valli della Carnia

Dopo un buon debutto nella classe regina, al Colli Trevigiani, il pilota di Rovolon sarà al via dell’appuntamento friulano, valido a massimo coefficiente per la CRZ di zona.

Quattro mesi sono già passati dall’esordio di Giovanni Toffano nella classe maggiore, la R5 – Rally 2, e dopo un più che positivo approccio sugli asfalti del Colli Trevigiani, settimo assoluto a bocce ferme, il pilota di Rovolon ha deciso di alzare l’asticella della propria sfida personale, iscrivendosi ad uno degli appuntamenti più attesi nel panorama rallystico del Triveneto ovvero il Rally Valli della Carnia, al via nel weekend.

Il portacolori di Jteam, già in procinto di tornare sulle calde ed afose pianure di Scorzè, ha scelto di prendere il via della tappa friulana di Coppa Rally ACI Sport in zona quattro, a massimo coefficiente, per spezzare una sosta che stava diventando decisamente troppo lunga.

 

“Non stiamo seguendo nessun tipo di campionato” – racconta Toffano – “proprio perchè abbiamo iniziato solo quest’anno a correre con le R5. Corriamo dove preferisco farlo ed abbiamo scelto il Valli della Carnia come passaggio intermedio verso Scorzè. Dovevamo essere al via del Bellunese ma l’annullamento di questa gara ci ha un po’ scombinato i piani. Sia per motivi familiari che di lavoro, solitamente, preferisco stare nei dintorni ed evitare trasferte troppo lunghe. Questa sarà invece un’uscita abbastanza impegnativa per la logistica.”

 

Confermato il pacchetto tecnico del patavino che sarà nuovamente al volante della Skoda Fabia R5 di MS Munaretto, affiancato alla sua destra dall’inseparabile Matteo Gambasin.

 

“Abbiamo tanta strada da fare” – sottolinea Toffano – “e, con i ragazzi di MS Munaretto, abbiamo apportato delle modifiche alla vettura, dopo l’esperienza dello scorso Colli Trevigiani.”

 

Due le giornate di gara per il Valli della Carnia 2022, iniziando da un Sabato 2 Luglio che vedrà Toffano impegnato sulle corte “Voltois” (2,20 km) e “Avaglio” (4,50 km), da ripetere due volte.

Alla Domenica seguente l’impegno si sposterà sulla “Val di Lauco” (14,44 km), la più lunga del rally che sarà percorsa per tre tornate, e sulla “Passo Duron” (8,30 km), prevista per due giri.

 

“Non abbiamo mai corso qui” – aggiunge Toffano – “ma abbiamo sempre sentito parlare bene di questa gara. L’organizzazione è strutturata in maniera sublime. Le prove sono molto veloci e tecniche, decisamente impegnative. Non sento nessun tipo di pressione da questa gara perchè la vedo come una possibilità per crescere e per migliorare. Abbiamo solo un imperativo ed è quello di fare tanti chilometri. Abbiamo bisogno di esperienza e non abbiamo pretese a livello di risultato. Sarà importante tenere alte le antenne perchè qui avremo modo di migliorare la nostra tecnica di guida sul veloce. Abbiamo molto da portare a casa. Da inizio 2022 ci siamo buttati nella fossa dei leoni e qui, in Carnia, il massimo coefficiente ha attirato piloti di alto livello. Grazie a tutte le persone che mi sostengono, dai partners a Jteam ed a Rally Team, senza dimenticare i tanti amici che mi stanno vicino e che sono veramente importanti.”

PARTNERS RALLY
NEWS RALLY
IMMAGINI RALLY