Ceccato, dopo il Casciana Terme, archivia la CRZ

Chiuso il programma nella Coppa Rally ACI Sport di sesta zona per il pilota di Bassano del Grappa che, assieme a Jteam, punta ora il mirino verso nuovi orizzonti.

Un Rally Casciana Terme che ha messo a dura prova Vittorio Ceccato, quello andato in scena lo scorso fine settimana quale penultima prova della Coppa Rally ACI Sport di sesta zona, penalizzato dalle condizioni meteo avverse.

Sceso in campo con la consueta Skoda Fabia Rally 2 Evo di MM Motorsport, in coppia con Rudy Tessaro, il portacolori di Jteam prendeva le misure ad una gara a lui del tutto sconosciuta, chiudendo la prima “Casciana Terme” con il dodicesimo tempo in assoluta.

Aperitivo del Sabato sera concluso ci si avviava verso una Domenica condita dalla pioggia e con la scelta delle coperture che, specialmente per il primo giro, si rivelava determinante.

Ceccato optava per una configurazione da bagnato, pagando dazio sulle prime due prove.

 

“Nella prova in notturna siamo partiti come era nei nostri piani” – racconta Ceccato – “ma alla Domenica mattina è cambiato tutto. Abbiamo iniziato con il sole ma, dalla metà della seconda prova, ha cominciato a piovere. Abbiamo montato quattro bagnato ed abbiamo sofferto sulla prima e per metà della seconda che erano asciutte. Sulla Casciana Terme abbiamo commesso il primo errore in staccata, appoggiandoci ad un muro e perdendo diversi secondi. Anche sulla seconda siamo usciti leggermente di strada, senza fare danni, ma perdendone una ventina.”

 

Arrivati alla “Miemo” le condizioni meteo di stabilizzavano e la protagonista assoluta diventava la pioggia con un Ceccato che, sul fondo viscido e con la giusta mescola di gomme, si trovava particolarmente a proprio agio, andando a firmare un ottimo settimo parziale nella generale.

Al termine del primo giro di prove il pilota di Bassano del Grappa viaggiava al diciottesimo posto assoluto ed all’undicesimo di classe R5 – Rally 2, lontano dall’obiettivo che si era prefissato.

La seconda tornata vedeva il ritorno del sole ma l’umido ancora presente induceva Ceccato a commettere qualche altra imperfezione che rallentava la risalita verso i quartieri nobili.

A conti fatti il bilancio del Casciana Terme si conclude con il quattordicesimo assoluto, nono di gruppo RC2N e di classe R5 – Rally 2 per l’ultima apparizione, in sesta zona, targata CRZ.

Va in archivio così anche l’annata nel primo raggruppamento dell’annesso R Italian Trophy, terminato, per il vicentino, con una positiva sesta piazza finale, in coabitazione con Santoni.

 

“Nel secondo passaggio abbiamo montato le morbide ed è uscito il sole” – aggiunge Ceccato – “ma le prove rimanevano ancora particolarmente umide. Abbiamo cercato di recuperare ma non siamo stati molto incisivi. Abbiamo commesso altri piccoli errori che ci han fatto perdere secondi preziosi. Bastava una frenata ritardata, una piccola sbandata e perdevi ritmo. Il nostro obiettivo è sempre stato di entrare nella top ten ma il quattordicesimo qui, visto il contesto, ci va molto bene. Grazie a Rudy, ad MM Motorsport, a Jteam, a Dimensione Corse ed al mio staff che mi segue sempre al meglio. Abbiamo deciso di non essere presenti a Pistoia quindi la nostra avventura in sesta zona si conclude qui. Valuteremo ora come proseguire il 2022.”

PARTNERS RALLY
NEWS RALLY
IMMAGINI RALLY