Ceccato cambia rotta, via al Valli Ossolane

Il pilota di Bassano del Grappa, portacolori di Jteam, andrà alla scoperta di un territorio inesplorato, in attesa di riprendere il cammino toscano in chiave CRZ.

È un Vittorio Ceccato nuovamente nei panni di esploratore quello che si vedrà ai nastri di partenza del cinquantottesimo Rally Valli Ossolane.

Il primo appuntamento della Coppa Rally ACI Sport di prima zona, articolata tra il Piemonte e la Valle d’Aosta, si appresta a mettere in scena un evento da record, visto il nutrito parco partenti.

In mezzo ad un autentico esercito di vetture nella classe regina, quasi trenta gli iscritti, il portacolori di Jteam continuerà il proprio percorso di affiatamento sulla Skoda Fabia Rally 2 Evo, messa a disposizione da MM Motorsport e condivisa nell’occasione con Emanuele Dinelli.

 

“Il Valli Ossolane è un vero e proprio mundialito per la zona” – racconta Ceccato – “ed è un po’ come il Bassano per noi in Veneto. Saremo in una trentina nella classe maggiore e, scorrendo l’elenco iscritti, si leggono nomi di altissimo valore. Purtroppo, per impegni di lavoro, non potrò avere la mio fianco Rudy Tessaro ma con Emanuele potrò comunque dare il mio massimo.”

 

Una gara test, quella di Ceccato a Malesco, in attesa dei prossimi appuntamenti della CRZ di zona sei, obiettivo primario per la stagione del bassanese, da sempre amante della Toscana.

 

“Nonostante questa sia la prima gara di zona” – sottolinea Ceccato – “sarà per noi soltanto un’uscita spot. In attesa di tornare a correre in Toscana, la prossima dovrebbe essere l’Abeti a fine Maggio, volevamo mantenerci in allenamento e cercare di migliorare l’affiatamento con la Skoda Fabia Rally 2. Eccoci quindi qui al Valli Ossolane, pronti per una nuova avventura.”

 

Due le giornate di gara, a partire da un Sabato 30 Aprile che si articolerà sulle prove speciali di “Crodo – Mozzio” (9,50 km) e di “Domo Bianca 365” (9,70 km), prima del rientro a Malesco.

L’indomani la sfida si sposterà sui tratti cronometrati di “Valle Vigezzo” (7,20 km) e “Cannobina” (14,40 km), ripetendoli per un secondo giro pomeridiano, inframezzato da “Crodo – Mozzio”.

Poco più di trecentosettantuno i chilometri complessivi, dei quali una settantina cronometrati.

 

“Confidiamo in un meteo che sia dalla nostra parte” – conclude Ceccato – “perchè abbiamo deciso di scegliere questa gara per effettuare alcuni test sull’assetto della vettura. Il fondo delle prove speciali sarà molto diverso da quello della Toscana quindi il grip cambierà parecchio, dandoci la giusta occasione per fare sviluppo. Visto l’elenco iscritti, con piloti fortissimi al via, direi che se arrivassimo a metà classifica, attorno al quindicesimo posto, sarebbe per noi già un successo. Vorrei ringraziare tutto il team MM Motorsport, per la vettura ed il supporto tecnico, senza mai dimenticare Jteam ed il suo presidente Jack Battaglia. Grazie anche a tutta la Dimensione Corse, per la gestione e la logistica, oltre che a tutti i partners che ci sostengono in questa nuova avventura. Speriamo di poter avere dei buoni riscontri e che questi ci possano tornare utili quando saremo di nuovo al via delle nostre gare, tanto amate, in Toscana.”

PARTNERS RALLY
NEWS RALLY
IMMAGINI RALLY